23
March , 2019
Saturday

Notiziario TMC

Notiziario di informazione di musica e danza curato da M.Piscitelli

Galà di Beneficenza R.Bolle

Posted by admin On dicembre - 2 - 2010

L’aitante danzatore piemontese, ormai idolo delle platee ballettofile di tutto il mondo, ha prestato la sua presenza per una galà di beneficenza a favore dell’Unicef. che si è svolto a Roma, all’Auditorio della Conciliazione, il 20 novembre scorso. Fondamentalmente si è trattato, per la maggior parte degli esperti di danza, della replica dei numeri che Bolle va offrendo, con immutata maestria tecnica e crescente carisma, un po’ in tutto il mondo; ma per Roma la serata ha significato la possibilità di godere di straordinarie prestazioni solistiche e di “pas de deux” praticamente inediti. Se il vertice delle ovazioni è stato raggiunto dall’ormai celebre “Canone in Re Maggiore” di Pachelbel danzato da Bolle e dai fratelli Bubenicek – grazie anche allo splendore della musica -, altri numeri hanno avuto pari successo: lo straordinario humour del giovane moscovita Alexander Zaitsev nei panni di un ubriacone, sulle note della canzone “Le Bourgeois” di Jacques Brel; la sinfonia della “Gazza ladra” di Rossini resa comicamente sgangherata dalla coreografia di Christian Spuck; quel vecchio balletto della ”Signora delle Camelie”, che era francamente brutto nel ’64, quando Nureyev e la Fonteyn ne fecero un trionfo personale, e qui, rifatto da John Neumeier, ha trionfato, con due amorosi di alta classe come Lucia Lacarra e Marlon Dino. Ma sarebbe troppo lungo ricordare qui
I balletti che hanno entusiasmato l’enorme auditorio, che era stracolmo. Il nostro Roberto ha sfiorato la perfezione anche in brevi saggi ben calibrati de i suoi più grandi ruoli, come Don José di “Carmen” e Eugenio Onjeghin ( Roland Petit e John Cranko iu rispettivi coreografi). Per due ore, ballettisticamente parlando, Roma è stata come New York e Stoccarda.
Gina Guendalini

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

© 2010 Notiziario TMC