11
December , 2018
Tuesday

Notiziario TMC

Notiziario di informazione di musica e danza curato da M.Piscitelli

La Bacheca dei Concerti - I nostri viaggi musicali -

Archivio per aprile, 2013

Corso per Direttore della fotografia, operatore di ripresa e montaggio

Posted by admin On aprile - 30 - 2013 Commenti disabilitati

Corso per Direttore della fotografia, operatore di

ripresa e montaggio

 

E’ un Corso integrato di grande interesse quello che l’Accademia Nazionale del Cinema offre a tutti coloro che desiderano indirizzare il proprio lavoro verso il cinema e la televisione. I docenti Mauro MarchettiRocco MarraPaolo Vanghetti svolgeranno un Corso diviso in due sezioni attraverso unprogramma che tra lezioni teoriche e soprattutto pratiche sul set e nelle attrezzate sale di post-produzione permetterà agli studenti di acquisire una conoscenza completa delle lavorazioni che vanno dalla ripresa al montaggio.

Il direttore della fotografia è il responsabile della luce sia per quanto riguarda la fiction, cinematografica e televisiva (film, telefilm, sceneggiati televisivi), sia in qualsiasi altro audiovisivo (documentario, videoclip, pubblicità) o programma televisivo. Le sue principali mansioni sono la disposizione delle luci, la composizione dell’inquadratura, la scelta degli obiettivi e delle angolazioni, il controllo dei movimenti della macchina da presa, la color correction. E’ il più importante collaboratore del regista del quale,

La scuola professionale di Cinema

Scuola Professionale di Cinema

Diventata nel corso degli anni il polo didattico per professionisti dell’audiovisivo, l’Accademia oltre a rappresentare la migliore realtà nel panorama delle scuole di cinema italiane, spicca allo stesso tempo per la sua internazionalità: sono infatti numerose le iniziative che collegano la scuola a realtà americane ed europee, con lo scopo di introdurre i propri studenti in un panorama più fertile possibile. I corsi di sceneggiatura, regia, direzione della fotografia, operatore di ripresa e montaggio, tecnico del suono, trucco e doppiaggio, tenuti da alcuni dei più rinomati professionisti in questi campi, oltre a fornire una base educativa d’eccellenza offrono allo studente la possibilità di partecipare a workshops oltreoceano(grazie ai rapporti esclusivi con la UCLA, sulla West Coast, e la Last Looks Make Up Academy, sulla East Coast) e collegamenti con manifestazioni europee (ECU – European Indipendent Film Festival, Festival International Des Ecoles De Cinéma – Poitiers, Francia).

Una delle sale dell'Accademia del Cinema

L’ Accademia Nazionale del Cinema, inoltre, grazie all’indiscutibile competenza dei suoidocenti in materia di cinema italiano e al suo inserimento in una fra le piu’ affascinanti citta’ al mondo, sia storicamente che architettonicamente, si offre da tempo come location privilegiata per workshops di scuole estere.

L’Accademia Nazionale Del Cinema di Bologna deve la sua popolarità ad una serie di fattori fondamentali nel campo della didattica: la caratura indiscussa dei singoli docenti,l’avanguardia tecnologica delle apparecchiature destinate alle esercitazioni, l’attenzione maniacale alla qualita’ di tutte le componenti che definiscono l’iter di apprendimento degli studenti, la ricerca indefessa di nuovi metodi di insegnamento sempre piu’ efficaci, anche attraverso il confronto costante con le migliori scuole di cinema del panorama mondiale.

Un set allestito nelle sale della scuola

Teoria e pratica si fondono in un mix dall’equilibrio perfetto che fornisce agli allievi tutte le conoscenze richieste dall’ambiente professionale in cui andranno ad inserirsi, e al contempo ne controlla gli sviluppi attraverso costanti verifiche ed esercitazioni finali.

Oltre a tutto cio’, l’interdisciplinarietà che viene sempre promossa fra I diversi corsi sfocia nella realizzazione di cortometraggi che mettono alla prova le capacità, la creatività, lo spirito pratico e la collaborazione di ogni persona coinvolta nei progetti. L’obiettivo principale dei corsi è infatti proprio quello di spronare gli studenti ad una ricerca continua e ad una costante evoluzione delle proprie capacità, dando anche la possiblità ad ognuno di frequentare, come uditore e per un numero limitato di lezioni, anche corsi diversi da quello di appartenenza.

http://www.accademiadelcinema.it/corsi/corso-regia-sceneggiatura/

Concerto del 1° Primo maggio Roma

Posted by admin On aprile - 27 - 2013 Commenti disabilitati

Concerto del 1° maggio, ecco il cast sul palco di Roma

 

l concertone del 1° maggio ha svelato i suoi protagonisti, quelli che occuperanno il palco di piazza San Giovanni anche in diretta su Rai Tre dalle 15 alle 19 e dalle 20 alle 24. Accanto aGeppi Cucciari, presentatrice unica dell’appuntamento che quest’anno avrà come tema “Musica per il nuovo mondo. Spazi, radici, frontiere” si alterneranno in molti. A cominciare da Elio e le Storie Tese che pure hanno musicalmente ironizzato alla loro maniera sul 1° maggio dei sindacati, eppure saranno tra i nomi di richiamo. E con  loro anche altri reduci dall’ultimo Sanremo come Max Gazzè   Marta sui Tubi.

Ci sarà spazio però anche per i torinesi Motel Connection guidati dal cantante deiSubsonica, Samuel, Cristiano De Andrè che ha debuttato da poco con la sua nuova tournée, I Ministri, Africa Unite,  Enzo Avitabile e i Bottari,  Management del Dolore Post Operatorio, Marco Notari, oltre al compositore premio Oscar Nicola Piovani che darà vita ad un mini concerto classico con tanto di orchestra e alla Nazionale Italiana del Rock, una superband composta da Enzo Avitabile, Federico Poggipollini (chitarrista di LIgabue), Boosta dei Subsonica, Andrea Mariano dei Negramaro, Stefano di Battista, Fabrizio Bosso e Maurizio Solieri, storica chitarra al fianco di Vasco Rossi. E poi ancora i vincitori del 1M Festival, dedicato alle band emergenti, ma anche un’orchestra con 100 violoncellisti che eseguirà ad inizio programma l’Inno di Mameli e ‘Bella Ciao’ oltre agli attori Riccardo Scamarcio, Valeria Golino ed Emanuela Grimalda, che reciteranno alcuni testi dedicati alla festa dei lavoratori.
Non ci sarà, come previsto, Fabri Fibra che ancora una volta è stato difeso dallaCucciari in conferenza stampa: “Forse  c’é stata una certa leggerezza nell’invitarlo, visto che se ne conoscono le caratteristiche, ma c’é stata una maggiore leggerezza nell’averlo lasciato a casa. I suoi non sono testi isolati, non dice quelle frasi in un’intervista, erano strofe di una canzone hip-hop, un genere che rappresenta un mondo che sul fronte dell’aggressività ha fatto una scelta. Io l’avrei fatto venire e gli avrei fatto leggere un testo sul femminicidio”.

Pianeta Donna.Gossip TV

Torta x la ricorrenza

Posted by admin On aprile - 27 - 2013 Commenti disabilitati

Torta ricciolina
Ingredienti:
300 g di farina 00 biologica
150 g di zucchero
150 g di burro
1 bustina di lievito per dolci (circa 17 g)
1 pizzico di sale
3 uova (1 intera + 2 tuorli, ma non gettare gli albumi che serviranno per la meringa)
400 g di Nutella, praticamente un vasetto di quelli classici
80 g di noci, o mandorle, o nocciole
Per la meringa:
2 albumi
4 cucchiai di zucchero

Procedimento:
Metti la farina a fontana su una spianatoia e fai una fossetta nel centro. Lì metti lo zucchero, il lievito per dolci, un pizzico di sale e il burro a temperatura ambiente, a pezzettini. Lavora velocemente con le mani la farine con il burro, in modo da formare un impasto bricioloso, che assomiglierà al parmigiano grattato. Sbatti un uovo intero con due tuorli per qualche secondo con una forchetta in un piatto, versale sulle briciole e con le mani compatta l’impasto, stendilo tra due fogli di carta da forno e lascialo raffreddare in frigo per almeno un’ora. Dividi l’impasto in due parti uguali: stendine una parte per ricoprire la base di una teglia rotonda da 24 cm di diametro, poi spalma metà della Nutella sulla base e cospargi le noci tritate su di essa. Stendi anche la seconda parte della pastafrolla in un disco abbastanza grande da ricoprire la torta. Premi i bordi per sigillare la torta e cuoci in forno caldo a 180°C per 40 minuti. Verso la fine della cottura della torta monta gli albumi a neve ben soda e poi aggiungi gradualmente, sempre montando, i 4 cucchiai di zucchero, continuando a montare le chiare finché non verrà una meringa soda e lucida. Trascorsi i 40 minuti, quando la torta sarà dorata, toglila dal forno e con una spatola stendi la meringa sulla torta, aiutandoti con un lato della spatola o il dorso di un cucchiaio per dargli la forma e creare qualche sbuffo di meringa. Mescola la Nutella per scaldarla e poi falla scendere a filo sulla meringa, e con una forchetta mescola delicatamente meringa e Nutella per formare dei ghirigori. Rimetti la torta in forno per 2 minuti, e appena la meringa si solidifica in superficie toglila dal forno e lasciala raffreddare completamente prima di affettarla.

REPORT – Italy, Gourmet

 

Fotografia e giornalismo.

Posted by admin On aprile - 27 - 2013 Commenti disabilitati

Fotografia e giornalismo

5 Maggio – 2 Giugno 2013 presso Galleria Carla Sozzani, Milano.

Dal 1955 una giuria di esperti, scelti tra i personaggi più accreditati della fotografia internazionale, si riunisce per valutare le immagini inviate alla World Press Photo Foundation di Amsterdam: migliaia di scatti provenienti da ogni parte del mondo, proposti da fotogiornalisti, agenzie, quotidiani e riviste.

Il Premio World Press Photo è uno dei più importanti riconoscimenti nell’ambito del fotogiornalismo. Le immagini più forti e significative di un intero anno vengono esaminate per il Premio. Le fotografie dei vincitori sono pubblicate nel prestigioso catalogo e vengono esposte in tutto il mondo in importanti gallerie e musei in un tour sempre più in espansione, che quest’anno prevede mostre in circa 100 città in 45 diversi Paesi. Si tratta di un’occasione unica per vedere raccolte le immagini più belle e rappresentative che hanno accompagnato, documentato e illustrato gli avvenimenti di questo ultimo anno sui giornali di tutto il mondo.

La mostra World Press Photo è un documento storico che permette di rivivere gli eventi cruciali dell’anno. Il suo carattere internazionale, le migliaia di visitatori e l’interesse suscitato dall’evento nel pubblico specialistico e non, sono la dimostrazione del potere che le immagini hanno di trascendere le differenze culturali e linguistiche per raggiungere livelli altissimi e immediati di comunicazione. La mostra presenta le fotografie premiate nelle 9 categorie tematiche in un tour mondiale con l’unico vincolo che tutte le immagini selezionate vengano esposte senza alcuna censura. A questo scopo un rappresentante della World Press Photo Foundation viene inviato nei paesi che ospitano l’evento per assistere al montaggio della mostra e verificare che tutte le fotografie siano esposte al pubblico.

World Press Photo Foundation, fondata nel 1955, è un’istituzione internazionale indipendente per il fotogiornalismo, senza fini di lucro con sede in Olanda.

Scopo principale della Fondazione è l’organizzazione del concorso e della relativa mostra. Ogni anno viene pubblicato in sei lingue un catalogo che presenta i lavori premiati.

Galleria Carla Sozzani
Corso Como,10
Milano

AGENDA – Italy, Arti

 

Masks Milano.

Posted by admin On aprile - 27 - 2013 Commenti disabilitati

AGENDA – Italy, Arti

Masks

11 Maggio – 12 Maggio 2013 presso My Own Gallery, Milano.

 

MIA Fair 2013, la prima fera internazionale di fotografa in Italia, dedica uno sguardo all’importanza del circo nella storia della fotografa. Lo spazio di MyOwnGallery, adiacente a Superstudio Piů, ospiterà la mostra nei giorni della fera.

Il progetto Masks, è stato ideato con la fnalità di raccolta fondi per l’AIPI, Associazione Ipertensione Polmonare Italiana. L’obiettivo di Gianluigi di Napoli ha raccolto in 50 scatti l’essenza del circo e della maschera del clown.

My Own Gallery
Via Tortona, 27
Milano 20144 Italia

Orchestra di Padova e del Veneto

Posted by admin On aprile - 6 - 2013 Commenti disabilitati

Orchestra di Padova e del Veneto www.opvorchestra.it

Ancora un omaggio a Britten

Il direttore inglese Paul Goodwin guiderà l’OPV l’11 aprile nell’esecuzione di musiche di Purcell,RameauPoulenc e nel Notturno op. 60 di Britten. Il tenore olandese Marcel Beekman darà voce ai versi di Shelley, Tennyson, Coleridge, Middleton, Wordsworth, Owen, Keats e Shakespeare, che Britten scelse per la partitura dedicata ad Alma Mahler.

 

Doppio appuntamento con Lessico Classico

In aprile la rassegna di musica e parole dell’OPV raddoppia. L’OPV e Marco Bellanoaccompagneranno alla scoperta di Bach (12 aprile) eCorelli (22 aprile, Liviano, Sala dei Giganti). Sul canale OPV di YouTube è da poco disponibile il video completo del primo incontro con Lessico Classico, dedicato all’”Italiana” di Mendelsshon.

 

I Pomeriggi e Cominati per il “Rach 3″

Il Concerto n. 3 di Rachaninov, reso celebre anche a livello cinematografico grazie al film Shine, sarà al centro del programma proposto dall’Orchestra Pomeriggi Musicali di Milano, ospite a Padova il 19 Aprile. Diretta da Giordano Bellincampi e con il pianoforte di Roberto Cominati, eseguirà anche le Suite sinfoniche del Peer Gynt di Grieg.

IN SALA DI REGISTRAZIONE E IN TRASFERTA IN RUSSIA

Due eventi straordinari sul calendario di aprile dell’OPV.

Il 17 e il 18 l’Orchestra incide per Stradivarius musiche diMichele Dall’Ongaro, pianista e compositore che ricopre prestigiosi incarichi presso l’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino e RAI Radio3. Con la direzione diMarco Angius e la partecipazione di tre specialisti del repertorio contemporaneo come Aldo OrvietoCarlo Lazari eCarlo Teodoro, l’OPV incide tre composizioni dell’artista romano.

Il 25 l’Orchestra sarà invece protagonista di un concertoOrenburg in Russia, dove è stata invitata al prestigiosoFestival Rostropovich con il grande violoncellista lituano David Geringas. Il Festival, divenuto parte integrante della vita culturale russa, è dedicato quest’anno alla figura del soprano Galina Vishnevskaya, moglie di Msitislav Rostropovich, recenemente scomparsa

 

Charles Gounod _Leonard Bernstein_ Para Classic

Posted by admin On aprile - 2 - 2013 Commenti disabilitati

 

ParaClassics

 

Charle Gounod's Faust opera in Novosibirsk

THE BLIND
Lera Auerbach 

Stanislavsky and Nemirovich-Danchenko Moscow Music Theatre hosted a two-night performance of the Russian premiere of Lera Auerbach’s a capella opera The Blind. The performance closed the Season of the Opergroup, Contemporary Opera Laboratory – project created by director Vassily Barkhatov.

DON QUIXOTE
Jules Massenet 

The Mariinsky Theatre Symphony Orchestra under the baton of maestro Valery Gergiev performed Don Quixote opera by Jules Massenet during the annual Moscow Easter Festival in the Grand Hall of the Moscow Conservatory. Lead part was performed by one of the most sought-after basses – Ferruccio Furlanetto.

 

Purcell's Dido and Aeneas and Nyman's Prologue

DIDO AND AENEAS
Henry Purcell 

Charismatic Theodor Currentzis made his stunning interpretation of the baroque opera masterpiece – Dido and Aeneas by Henry Purcell. The performance byMusicAeterna orchestra and choir under the baton of Theodor Currentzis was held atPerm Philharmonic.

PROLOGUE
Michael Nyman 

The world premiere of Prologue commissioned by Michael Nyman, a British composer known for his lengthy collaboration with the filmmaker Peter Greenaway, and his multi-platinum soundtrack album for Jane Campion’s The Piano, took place in Perm. Prologue is Michael Nyman’s historical reconstruction of the first performance of the opera in Chelsea back in XVII century. Opera was performed by soloists of the Perm Opera and Ballet Theatre and The State Symphony Capella of Russia under the baton of Philip Chizhevsky.

 

ParaClassics follow usFacebookTwitter
Charle Gounod's Faust opera in Novosibirsk
FAUST
Charles Gounod 

Novosibirsk Opera and Ballet Theatre produced one of the most popular lyric operaFaust by Charles Gounod. Currently it is staged only in the heart of Siberia, in Novosibirsk. The spectacular production starring The Bolshoi and Mariinsky theatres soloists also includes the entire Novosibirsk theatre ballet company performance in Walpurgis Night.

MASS
Leonard Bernstein 

The first Russian performance of Leonard Bernstein’s Mass is a project of an outstanding Musical Director of Novosibirsk Opera Theatre Ainars Rubikis. Bernstein’s version, based on the liturgy of the Roman Catholic mass, was the most musically ambitious and eloquent. It has not been staged for over 20 years, hence the Novosibirsk production attracted much interest, especially among American audience.

The Blind by Lera Auerbach, Don Quixote by Jules Massenet
THE BLIND
Lera Auerbach 

Stanislavsky and Nemirovich-Danchenko Moscow Music Theatre hosted a two-night performance of the Russian premiere of Lera Auerbach’s a capella opera The Blind. The performance closed the Season of the Opergroup, Contemporary Opera Laboratory – project created by director Vassily Barkhatov.

DON QUIXOTE
Jules Massenet 

The Mariinsky Theatre Symphony Orchestra under the baton of maestro Valery Gergiev performed Don Quixote opera by Jules Massenet during the annual Moscow Easter Festival in the Grand Hall of the Moscow Conservatory. Lead part was performed by one of the most sought-after basses – Ferruccio Furlanetto.

 
Slonimsky's Master and Margarita. Pietro Mascagni Cavalleria Rusticana.
MASTER AND MARGARITA
Sergey Slonimsky 

Saint-Peterburg Nikhailovsky theatre held an unusual performance of the first part ofMaster and Margarita Sergey Slonimsky’s opera under the baton of Vladimir Jurowski. Right after the premiere performance in 1972 the opera was banned under the Brezhnev regime. During Perestroika years is was performed on Moscow and Saint-Petersburg stages under the initiative of Mikhail Jurowski (Vladimir’s father). In 2000, Mikhail Jurowski re-adapted the opera in German for the Volkstheater in Rostock (Germany). It was first staged at the Hannover Expo on July 9, 2000, and then premiered at the Volkstheater Rostock on October 6, 2000.

CAVALLERIA RUSTICANA
Pietro Mascagni 

One of the classics verismo operas Pietro Mascagni’s Cavalleria Rusticana in Mikhailovsky theatre was staged by famous italian movie director Liliana Cavani, author of iconic movies The Night Porter and Francesco. The production is very realistic, the sets for Cavalleria rusticana depict a typical Sicilian village, creating an atmosphere of an Italian movie! Internationally acclaimed Swedish soprano Irene Theorin performed the lead part. Ms Theorin is particularly renowned for her Wagnerian repertoire and interpretations of Verdi and Puccini operas

 

www.paraclassics.com

 

Concerti All Auditorium Parco della Musica di Roma

Posted by admin On aprile - 2 - 2013 Commenti disabilitati
Se non visualizzi correttamente questa mail fai click qui.
Accademia Nazionale di santacecilia seguici su twitter diventa fan su Facebook
Labirinti Barocchi
 

sabato 13 aprile ore 18
Matthew Truscott violino
Jonathan Manson viola da gamba
Trevor Pinnock clavicembalo

musiche di Bach, Buxtehude, Scarlatti, Händel, Rameau, Marais e Rameau

Insieme a John Eliot Gardiner, Gustav Leonhardt, Frans Brüggen, Nikolaus Harnoncourt e molti altri, Trevor Pinnock, direttore e clavicembalista nato a Canterbury nel 1946, fu tra gli eroici pionieri che tra gli anni ’70 e ’80 del secolo scorso si impegnarono nel recupero del repertorio barocco e del ripristino di una prassi esecutiva fondata su studi e ricerche filologiche di scrupoloso rigore. Dunque strumenti antichi, o ricostruiti secondo gli originali d’epoca, e adesione totale al manoscritto furono indispensabili mezzi per tornare ad eseguire Bach, Vivaldi, Händel e tutti gli altri autori del Sei e del Settecento, ignorando i vizi interpretativi di una tradizione postromantica che ne aveva totalmente tradito lo spirito e l’autenticità. Fondatore dell’English Concert, uno degli ensemble all’epoca maggiormente impegnati in questa scommessa vinta su tutti i fronti, Pinnock è oggi considerato uno dei massimi ed esperti esecutori di Bach, Buxtehude, Händel, Rameau, Scarlatti e i loro contemporanei, e preziosa occasione sarà ascoltarlo in trio con Matthew Truscott al violino e Jonathan Manson al violoncello in un florilegio di brani di quell’età d’oro della musica.

ROMARMONICA
13 – 14 aprile – LABIRINTI BAROCCHI
Concerto del Trevor Pinnock Trio + visita guidata presso la Galleria Corsini
clicca qui per visualizzare tutti i dettagli

 

Fecit Neapolis 1760
 

venerdì 19 aprile ore 20.30
I Turchini
Antonio Florio
direttore - Giovanni Sollima violoncello

musiche di De Majo, Fiorenza, Leo Concerto, Fiorenza e Sollima

Della rinascita di interesse intorno alla straordinaria cultura musicale della Napoli del ‘700 che ha interessato la discografia e la programmazione delle sale da concerto in questi ultimi vent’anni, Antonio Florio e I Turchini sono senz’altro tra i protagonisti più efficaci e appassionati. La loro è la Napoli barocca, città di meraviglie e di effetti speciali, di fuochi d’artificio e colori unici al mondo, che il repertorio vocale e strumentale dell’epoca celebrava come autentica Capitale di un mondo musicale oggi da scoprire e riscoprire. Con quello stesso mondo, in un incrocio allo zenit della distanza tra spazio e tempo che solo la vitalità della musica può annullare, ha voluto confrontarsi Giovanni Sollima, con il suo Fecit Neapolis 1760, un dialogo concertante tra il suo poliedrico violoncello e il suono caldo, colorato e struggente, in una parola: napoletano, degli archi dei Turchini. Un atto d’amore nei confronti della città che, in un’epoca purtroppo remota, fu il vero centro culturale del meridione della penisola.

ROMARMONICA
19 – 20 aprile – IL ’700 FRA ROMA E NAPOLI
Concerto dell’ensemble I Turchini (ospite al violoncello Giovanni Sollima) + visita guidata presso la Galleria Doria Pamphilj
clicca qui per visualizzare tutti i dettagli

in collaborazione con

LogoVerderame

 

Mostra:Tiziano
 

Scuderie del Quirinale
Tiziano
5 marzo – 16 giugno 2013
A cura di Giovanni C. F. Villa
Le Scuderie del Quirinale propongono una mostra antologica che ripercorre l’intero arco d’attività di colui che è universalmente riconosciuto come uno dei massimi interpreti del Cinquecento europeo. Iniziando dai primi capolavori dipinti nelle botteghe di Giovanni Bellini e Giorgione, si potrà seguire il percorso umano e artistico di Tiziano fino alle sue ultime, struggenti, tele.

Promozione Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Conservando il biglietto d’ingresso dei concerti “Labirinti Barocchi” e “Fecit Neapolis 1760″ si potrà acquistare il biglietto a tariffa ridotta per la mostra “Tiziano” presso le Scuderie del Quirinale

www.scuderiequirinale.it

 

 

seguici su twitter diventa fan su Facebook
Accademia Nazionale di Santa Cecilia . www.santacecilia.it . 06.8082058
Auditorium Parco della Musica – Roma, Viale de Coubertin

 

© 2010 Notiziario TMC