10
December , 2018
Monday

Notiziario TMC

Notiziario di informazione di musica e danza curato da M.Piscitelli

La bacheca dei concerti.

Postato da admin il dicembre - 3 - 2010

Diego Matheus dirige l’orchestra di S CECILIA per il Gala Rachmaninoff
Roma, 3 dic.
A causa di una improvvisa indisposizione il pianista Yefim Bronfman e’ costretto a rinunciare ai concerti di domani, di lunedi’ e martedi’ prossimi con l’Orchestra di Santa Cecilia diretta Diego Matheuz per il Gala Rachmaninoff. Pertanto il Concerto per pianoforte n. 3 sara’ interpretato da Alexander Romanovsky, astro emergente del concertismo internazionale, vincitore nel 2001, a soli 17 anni, del prestigioso Concorso ”Ferruccio Busoni”. Di lui Carlo Maria Giulini ha parlato come di ”un pianista di grande talento” e attualmente e’ il solista di riferimento di molti direttori tra i piu’ celebri e, in particolare, di Valery Gergiev. Apre il concerto di domani un brano di raro ascolto come la Sinfonia n. 1 in re maggiore op.13 scritta da un giovanissimo Rachmaninoff, due anni dopo il diploma al Conservatorio di Mosca, ed eseguita la prima volta il 16 marzo 1897 al Conservatorio di San Pietroburgo con un colossale insuccesso che la fece presto dimenticare e che provoco’ nell’autore una crisi depressiva gravissima durata piu’ di tre anni.
Riscoperta negli anni Quaranta del secolo scorso, la Sinfonia fu ampiamente riabilitata grazie al grande direttore Euge’ne Ormandy che nel 1947 la esegui’ con la sua Philadelphia Orchestra mettendone in risalto gli accenti zingareschi e quella vena nostalgica aperta da ampie parentesi liriche che sono caratteristiche tipiche di Rachmaninoff. Nella seconda parte, quindi, il celeberrimo Concerto in re minore op.30 (ormai noto a tutti come Rach 3 dopo il film ”Shine”), interpretato appunto da Romanovsky, composto nel 1909, quando Rachmaninoff era al vertice della fama, ed eseguito dall’autore a New York per la prima volta nel novembre dello stesso anno con Walter Damrosch sul podio e poi nel gennaio successivo sotto la prestigiosa bacchetta di Gustav Mahler; in questo occasione lo ascolteremo da una star di prima grandezza come il pianista russo-israeliano Yefim Bronfman.

MARTEDÌ, 8 MARZO 2011
TEATRO S CARLO
Napoli
GIOVANNI ALLEVI

___________-
Programma
Wolfgang Amadeus Mozart

K 331 e K 333
Recital
pianoforte Aldo Ciccolini
Teatro di San Carlo

______________________
Venerdì 10 dicembre 2010, ore 20.30

Franz Liszt
Danse sacrée et duetto finale di Aida
Morte di Isotta

da Harmonies poétiques et religieuses
Hymne de l’enfant à son réveil
Miserere d’après Palestrina
Invocation

_____________________
Milano.
10 – 12 dicembre 2010.
28 – 29 dicembre 2010 & 2 – 3 gennaio 2011

Teatro alla Scala
venerdì 10, martedì 28 dicembre 2010
domenica 2 gennaio 2011
Direttore: Daniel Barenboim –

Comments are closed.

© 2010 Notiziario TMC