Antonio Tajani PDF Stampa E-mail
Commissari e  Parlamentari europei 
Scritto da Administrator   

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonio Tajani
Antonio Tajani

Antonio Tajani (2005)


Vice-presidente della Commissione europea per l'industria e l'imprenditoria
In carica
Inizio mandato
9 febbraio 2010
Presidente José Manuel Durão Barroso
Predecessore Günter Verheugen

Vice-presidente della Commissione europea per i trasporti
Durata mandato
18 giugno 2008 – 9 febbraio 2010
Presidente José Manuel Durão Barroso
Predecessore Jacques Barrot
Successore Siim Kallas

Durata mandato
1994 – 2008

Partito politico Partito Popolare Europeo/Popolo della libertà

Antonio Tajani (Roma, 4 agosto 1953) è un politico italiano, commissario europeo per l'industria e l'imprenditoria nella Commissione Barroso II.

Indice

[nascondi]

Studi e carriera aeronautica e giornalistica [modifica]

Antonio Tajani ha frequentato il liceo classico e si è laureato in giurisprudenza all'Università la Sapienza di Roma.

Tajani è stato ufficiale dell'Aeronautica Militare Italiana. Dopo aver frequentato il corso di alta specializzazione della difesa aerea a Borgo Piave di Latina, è stato controllore della difesa aerea presso la base radar di San Giovanni Teatino.

È stato giornalista professionista e giornalista parlamentare redattore de "Il Settimanale"; conduttore del Giornale radio 1 Rai; responsabile della redazione romana de "Il Giornale". È stato inviato speciale in Libano, Unione Sovietica e Somalia.

È sposato con due figli.

Carriera politica [modifica]

In gioventù Tajani è stato militante del Fronte Monarchico Giovanile, organizzazione studentesca del Partito Monarchico. In seguito si è sempre dichiarato favorevole al rientro dei Savoia in Italia[1]

È stato uno dei fondatori di Forza Italia nel 1994, quindi coordinatore regionale del Lazio dal 1994 al 2005.

Nel governo Berlusconi I (1994-95) è stato portavoce del presidente del Consiglio.

Nel 1996 si candidò come deputato nel collegio di Alatri, ma ottenne il 45,3% dei voti e venne sconfitto dal rappresentante dell'Ulivo.

Nel 2001 è stato candidato a sindaco di Roma per la coalizione della Casa delle Libertà, risultando sconfitto però al ballottaggio da Walter Veltroni con il 47,8 % dei voti.

Dal 2002 è Vicepresidente del Partito Popolare Europeo.[2]

Eurodeputato FI (dal 1994) [modifica]

Nel 1994 viene eletto parlamentare europeo, poi confermato nel 1999 e nel 2004. Alle elezioni europee del 2004 è stato eletto con la lista di Forza Italia nella circoscrizione centro, ricevendo 122 mila preferenze. È iscritto al gruppo del Partito Popolare Europeo.

È stato presidente della delegazione di Forza Italia al Parlamento Europeo dal giugno 1999 fino a maggio 2008.

È stato componente della Convenzione Europea, che ha elaborato il testo della Costituzione Europea mai entrata in vigore.

Commissario Europeo ai trasporti (2008-09) [modifica]

Dal maggio 2008, è subentrato a Franco Frattini alla Commissione Europea, di cui è stato uno dei vicepresidenti, assumendo il ruolo di Commissario europeo ai Trasporti.

Come tale ha curato la redazione del nuovo regolamento comunitario relativo ai trasporti, entrato in vigore nel dicembre 2009. Il regolamento non è ancora stato messo in atto dall'Italia[3].

Commissario Europeo all'industria (2009) [modifica]

Nel 2009 è stato riconfermato come membro di nazionalità italiana della Commissione Barroso II ottenendo l'incarico di commissario europeo per l'industria e l'imprenditoria[4][5] e rimanendo uno dei 4 vice-presidenti della Commissione.

La conferma di Tajani è seguita al declino della candidatura di Massimo D'Alema come alto rappresentante per la politica estera. Per Tajani si sarebbe prefigurata in alternativa la candidatura come presidente della Regione Lazio[6].

Nel medesimo anno Tajani è stato inoltre rieletto Vicepresidente del Partito Popolare Europeo con i voti del Popolo delle Libertà e dell'Unione di Centro, carica alla quale era stato eletto al congresso di Estoril nel 2002, confermato al congresso di Roma nel 2006 e poi ancora al congresso di Bonn nel 2009.[7]

Note [modifica]

  1. ^ L' ARISTOCRAZIA ROMANA SNOBBA IL 'PICCOLO RE', Repubblica — 29 dicembre 1997]
  2. ^ http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/tajani/about/cv/index_it.htm
  3. ^ Nuovo regolamento UE sul sistema ferroviario
  4. ^ Congratulazioni del ministro degli esteri Frattini per la nomina
  5. ^ (EN) Valutazione del Parlamento Europeo su Tajani come commissario all'industria, a seguito di audizione
  6. ^ "Europa", 21 novembre 2009
  7. ^ Il Velino.it, 10 dicembre 2009

Altri progetti [modifica]

Collegamenti esterni [modifica]

 

Utenti Registrati Online

No

Iscriviti al nostro gruppo: Il Quotidiano di Facebook

 

 

Seguici su twitter!

 

 

Login

Videos

Ospiti

 38 visitatori online

Promozione Hotel

slide3
Chattare con TMC

News

ECOMAFIE

Ecomafie- ecco l’elenco dei 47 comuni pericolosamente inquinati

diramato dal Ministero della Salute

ROMATerra di Lavoro è ammalata. Quasi sei milioni di persone sono esposti a rischio di gravimalattie, tutte mortali: tumori, malattie respiratorie, malattie circolatorie, malattie neurologiche,malattie renali e così via. Il ministero della Salute ha diramato l’elenco delle zone maggiormente a rischio.Manco a dirlo, la zona più esposta a queste malattie è stata individuata tra il litorale domizio-flegreo e’agro aversano, praticamente quasi tutte le province di Napoli e Caserta. Questo l’elenco dei 47 comunievidenziati: Acerra, Arienzo, Aversa, Bacoli, Brusciano, Caivano, Camposano, Cancello ed Arnone,

Dettagli...

Grillo chiede un incontro a Napolitano

Grillo chiede un incontro a Napolitano

"Il Paese va verso la catastrofe economica. Ma l'italiano può diventare feroce"

Beppe Grillo 



ROMA -
"Napolitano vada in televisione, in prima serata e parli alla Nazione.Dica la verità sullo stato dell'economia, sulle misure che dovremo prendere,sui sacrifici enormi che ci aspettano. Imponga la cancellazione del Porcellum,contro cui alla Camera ha votato soltanto il M5S e un solo deputato delpdmenoelle e sciolga il Parlamento. Quest'agonia non può durare.Chiedo un incontro con Napolitano".

Beppe Grillo sul suo blog rivolge un appello al Capo dello Stato, invitandolo aspiegare agli italiani le condizioni in cui versa il Paese: "Ci si avvia verso la catastrofeeconomica - scrive il leader M5S sul sito- senza che nessuno nel Governo, nei partiti,nelle istituzioni abbia il coraggio di denunciarlo, di fare qualcosa". Bisogna intervenireal più presto perché "l'italiano viene descritto come "brava gente", ma può diventareferoce, come dimostrato dalla Storia, anche recente". Sul post appare una falsa prima  pagina del Corriere della Sera sulla quale campeggia il titolo"Le dimissioni di Letta. Grillo capo del Governo. Un proclama di Napolitano". Il tutto(sottotitolo e sommario compresi) in uno stile che ricorda quello delle dichiarazioni di guerra.

La Repubblica

Dettagli...

Tensioni sulla Grecia

Tensioni sulla Grecia


La Grecia torna sul palcoscenico delle Borse. Il nervosimo attorno al salvataggiodi Atene ha influenzato la mattinata dei listini europei. Questi, infatti, hannoreagito negativamente alla notizia, riportata dalla Reuters, secondo cui la Troikainternazionale avrebbe dato un ultimatum di tre giorni al governo ellenico.O vengono implementate, soprattutto nel settore pubblico, le riforme chieste,oppure la nuova tranche di aiuti intrenazionali potrebbe non arrivare. Al di làdell'efficacia (?) della politica d'austerity imposta al Paese (che sta sprofondandoin realtà sempre di più nella recessione), era scontato che una simile notiziaavrebbe fatto scendere gli indici. E così è stato. Tuttavia, poco dopo mezzogiornola Commissione europea ha smentito di avere dato l'ultimatum ad Atene.

Sole 24 Ore - l

Dettagli...

BENEVENTO -

CONCORSI IRREGOLARI NEL BENEVENTANO

BENEVENTO - Per irregolarità nell’effettuazione di alcuniconcorsi al Comune di Benevento il Gip Flavio Cusani hadisposto gli arresti domiciliari per il dirigente del settorefinanze del Comune Andrea Lanzalone 45 anni a cui vieneimputata la concussione. Le indagini sono state condottedal sostituto procuratore della Repubblica Antonio Clemente.Per Cristiana Fevola 48 anni, consulente della Team Consultingsrl c’è un obbligo di dimora. La donna è indagata per falsitàmateriale: i provvedimenti sono stati eseguiti dalla Digos.

F.il Mattino

Dettagli...



Natale alla Reggia 2012

COMUNICATO STAMPA

"Natale alla Reggia 2012"

dall' 8 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013 il programma degli eventi organizzati

al Palazzo Reale di Caserta

Mostre d’arte, visite guidate, concerti e appuntamenti culturali.

http://www.rositour.it/Italia/Campania/Caserta/Caserta.htm

Dettagli...